Spendi sempre più del necessario? Scarica queste app e tieni a bada le tue spese

Come tenere a bada e controllare le proprie spese: occhio a queste utilissime app davvero facilissime da usare

In tantissimi sono alla ricerca di utili e validi alleati per risparmiare, di strumenti tramite cui riuscire a non spendere oltre il necessario, monitorando e controllando proprio le spese: grazie a queste app riuscirci non è impossibile.

Come controllare le proprie spese, occhio a queste app
App per risparmiare controllando le spese – targatosa.it

Per chi si pone l’obiettivo di ridurre le spese, non andando oltre il necessario, alcune app possono tornare particolarmente utili e preziose. L’aspetto legato al controllo e al monitoraggio delle spese, infatti, è estremamente rilevante per chi si prefigge tale scopo, e farà piacere sapere che un valido alleato c’è ed è il semplice smartphone.

Vi sono infatti oggi diverse applicazioni che permettono di tenere d’occhio i conti, disponibili su gran parte dei dispositivi mobili. È possibile imbattersi anche in applicazioni gratuite ideate per la registrazione e il monitoraggio dei costi, sia in ambito aziendale che privato.

Facendo riferimento a tali soluzioni, l’utente sarà in grado di tenere traccia di alcune importanti informazioni, ovverosia quanto si spende e come, in che modo ottimizzare i flussi, riflettere sulle voci irrinunciabili e quelle dove invece è possibile iniziare a risparmiare.

Tenendo dunque presente che esistono diverse soluzioni, gratuite e non, se ne possono indicare alcune fra le varie, ed una prima opzione riguarda GoodBudget, che consente la gestione efficiente di entrate ed uscite, con la creazione di un budget al mese e con inerenti limiti per le spese.

Attraverso l’applicazione si possono generare varie categorie per tener traccia di quanto si spende settimanalmente e mensilmente. L’app risulta essere estremamente dettagliata e consente anche la condivisione dei dati con i propri familiari o altri soggetti che vanno informati, a proposito delle uscite. Non manca anche l’opzione che permette l’inserimento del tetto massimo di spesa per un controllo periodico delle uscite.

App per controllare le spese da scaricare: con queste soluzioni risparmiare si può

Proseguendo con le app per monitorare e controllare le spese, evitando quindi di spendere più del necessario, occhio anche a Moneon, estremamente chiara e semplice sin dall’interfaccia. Basterà creare l’account e si potrà impostare per ciascuna spesa la categoria, gli importi e anche inserire una foto per tener d’occhio scontrini e fatture.

Risparmiare con queste app monitorando le spese
App per controllare le spese e risparmiare – targatosa.it

Non manca la possibilità di indicare un tetto limite di spesa, tra le varie opzioni disponibili.

Spazio poi a Captio, ideata per la gestione al meglio delle spese di viaggio aziendali, così come per tenere i conti. L’applicazione consente l’automatizzazione del processo di gestione della nota spese sotto l’aspetto aziendale. L’utente può inserire immagini di scontrini e fatture e sarà l’applicazione a riconoscere, in modo automatico, se la spesa fatta è conforme alla travel policy aziendale.

Fast Budget dà modo all’utente di monitorare le uscite per render migliore la gestione finanziaria. Tantissime funzioni facili da utilizzare, c’è spazio per la personalizzazione e per la creazione di più conti da cui poter attingere per le spese da affrontare.

Basta impostare un fondo base e poi procedere all’aggiunta della carte prepagate, potendo anche predisporre il pagamento automatico. L’app divide entrate ed uscite in categorie, e ciascuna di essa può esser legata ad un budget.

Money Manager Expense & Budget è un’altra app per controllare le spese, poiché consente la gestione di conti personali e per l’appunto spese, in una maniera davvero precisa. Vi è la registrazione di entrate ed uscite col relativo aggiornamento del conto a proposito di spese e guadagni. Si può proteggere l’applicazione con una password e fra le altre cose consente anche il trasferimento dei fondi fra i vari conti, la gestione dello stipendio e così via.

Occorre anche rimarcare la presenza di grafici e statistiche da poter consultare ed approfondire.

Infine, fra le diverse soluzioni per monitorare le proprie spese, va menzionata anche Hype. Si tratta di un conto online di moneta elettronica, il cui sviluppo si lega a Banca Sella. È possibile collegarvi una carta Mastercard fisica oppure virtuale, e si possono compiere acquisti online o all’interno dei negozi.

Un aspetto di certo vantaggioso riguarda il trasferimento veloce del denaro da un conto all’altro, tramite l’inserimento del contatto in questione e l’importo.

Impostazioni privacy