Ma è vero che le donne sopportano il dolore più degli uomini? La verità dalla scienza

È vero che le donne sopportano il dolore più degli uomini? A rivelare questa curiosità è stata una ricerca scientifica: ecco che cosa è stato scoperto.

Il dolore non colpisce tutti allo stesso modo, c’è chi soffre di più e chi è più resistente. A seconda della nostra educazione, del nostro background, della nostra cultura e dalla soglia del dolore, le persone affrontano un malessere in modo molto diverso.

Dolore donne uomini: chi sopporta più
Chi sopporta il dolore di più tra gli uomini e le donne? – targatosa.it

Nel corso degli anni la scienza si è occupata di numerosi studi che hanno rivelato informazioni preziose sulla vita di ogni essere umano. Una delle più  interessanti è senza dubbio il grado di sopportazione del dolore tra donne e uomini. Uno studio recente ah dimostrato che sono proprio gli uomini ad essere maggiormente sensibili a malesseri fisici rispetto alle donne che invece li sopportano di più.

Donne sopportano più il dolore più degli uomini: ecco perché

Anche se è solo un semplice raffreddore, un’emicrania o un piccolo virus, gli uomini sono tendenzialmente portati a patire di più il dolore rispetto alle donne. A spiegarlo nel dettaglio sono stati gli scienziati canadesi che hanno effettuato uno studio pubblicato in seguito sul magazine specialistico Current Biology.

Dolore donne sopporta più uomini: motivo
Le donne sopportano di più il dolore rispetto agli uomini – targatosa.it

I ricercatori nel loro studio hanno coinvolto prima i topi maschi e femmine, e poi anche un gruppo di uomini e donne umani. Lo studio ha scoperto che il dolore dipenderebbe dalla memoria. La sperimentazione ha sottolineato che gli uomini tendono ad avere un ricordo più vivido del malessere, questo soprattutto nel caso in cui si fa ritorno nel luogo in cui si è vissuta un’esperienza traumatica.

Gli scienziati, nell’effettuare la ricerca, hanno provocato delle piccole ustioni sugli avambracci e, dopo un po’ di tempo, il test è stato rifatto facendo tornare quei soggetti nello stesso ambiente dell’esperimento. La seconda volta, sia i topi maschi che gli uomini hanno percepito un fastidio decisamente più intenso rispetto alle donne. Tra l’altro, i topi maschi si sono allontanati in maniera molto più rapida dalla fonte di calore.

Jeffrey Mogil, ricercatore sul dolore presso il dipartimento di psicologia della McGill University, ha sottolineato che uno studio di questo tipo permette di credere che la memoria e quindi il ricordo del dolore possa influenzare le sensazioni dolorose. Si tratta di spunti interessanti che potrebbero essere presi in considerazione per ricerche e studi da effettuare negli anni successivi.

Impostazioni privacy